Arredare casa in affitto: guida LOW COST

quadri pantone arredare casa in affitto

Tanto non è casa mia, inutile che ci spendo soldi

Ecco la classica frase di chi ancora non ha acquistato casa e si trova a vivere in affitto. E se noi vi dicessimo che è possibile rendere i propri spazi, anche se in affitto, personalizzati spendendo poco? Vi basterà individuare i negozi giusti, scegliere uno stile uniforme e seguirlo per tutta casa. In questo modo, quando sarà il momento di comprare casa, potrete riutilizzare tutto ciò che avrete comprato.

A darci ispirazione per questo articolo è la nostra cara Francesca, una fotografa, ma più un’artista, che con il suo stile unico ha saputo ridare vita ad un appartamento un pò datato. Grazie alle sue idee, e alle sue magnifiche foto, vi mostreremo come arredare casa in affitto con soluzioni adatte a tutte le tasche.

Arredare casa in affitto: i negozi

Francesca è una creativa e indubbiamente un’amante del vintage e degli anni ’50. Grazie al recupero di oggetti antichi, qualche stampa e qualche pezzo dallo stile moderno e lineare è riuscita ad arredare casa in affitto in maniera sorprendente.

La scelta dei quadri è sicuramente uno dei pezzi forti della casa. Foto e immagini in perfetta sintonia, come la selezione di pantone che vedete in copertina. Le lampade e le classiche cornici con bordo mono colore sono di Ikea: con una minima spesa e un’impostazione geometrica dei quadretti, il risultato è davvero sensazionale.

Per l’arredamento in stile nordico è stato acquistato tutto da Casa shops, l’inconfondibile negozio con l’insegna verde, che negli ultimi anni ha avuto un enorme slancio di stile, a prezzi davvero convenienti. Con meno di €20,00 potrete acquistare un tavolino tondo, una bella candela e un vasetto per i fiori, ed ecco che avrete un angolino relax tutto nuovo.

I mobili più importanti sono rimasti quelli dei proprietari di casa, per evitare una spesa troppo importante. Per rinfrescarli vi basterà poco: qualche cuscino colorato, coperte in tinta e accessori che fanno la differenza. Come la meravigliosa lampada libro di Lait luce, un laboratorio artigianale dove ogni cosa viene riciclata per dar vita ad un pezzo unico e super personalizzato.

Altri piccoli acquisti sono stati fatti da Maisons du Monde, seguendo l’inconfondibile gusto romantico della padrona di casa. Westwing.com, dove è sempre possibile trovare dei pezzi di design a prezzi molto più convenienti che in negozio, è un’altra chicca per l’arredo. Il tavolino bluetooth è il gioiellino di casa di Francesca… di certo lo sarà anche quando casa sua non sarà più in affitto 🙂

Arredare casa in affitto: guida LOW COST ultima modifica: 2019-06-08T09:13:14+02:00 da Alessandra Valenti

Lascia un commento