Guida Ibiza, hippie e chic

Ibiza strada paese piante

Una fuga di tre giorni ci è bastata per offrirvi una degna guida di Ibiza. Siamo passati da location chic a mercatini hippie, da calette rocciose a spiagge di sabbia bianca. Quest’isola offre un’infinità di attività e non parliamo solo di serate scintillanti e discoteche ultrabeat. Esistono oasi di pace e relax, che rendono Ibiza un’isola adatta a tutti.

Facciamo una panoramica dei luoghi che abbiamo visitato, dei locali che ci hanno colpito e dell’albergo che ci ha ospitato… una vera chicca!

Guida Ibiza: dove dormire

Un meraviglioso articolo di Elle Decor ci aveva colpiti e non abbiamo avuto nessun dubbio. Abbiamo alloggiato a San Antonio e la scelta è ricaduta sul Paradiso Ibiza Art Hotel ed è stato subito un tuffo nel rosa e nell’arte pop. Questo albergo è frutto dello studio Ilmiodesign che con un tocco di eclettismo ha donato tantissimo colore a questa baia. Arrivando dalla stradina che porta alla struttura, si viene senza dubbio colpiti da un velo di kitsch, ma l’interno dell’albergo mostra il vero carattere dell’isola: eccentrico e vistoso.

Guida Ibiza: dove andare

Oltre al divertimento (che non deve mancare) c’è di più. Mare cristallino e cale meravigliose.
Con tre giorni non siamo riusciti a girarle tutte, ma non ci siamo lasciati sfuggire le migliori.

Cala Bassa è una piccola caletta che si trova nei dintorni di San Antonio, nella parte ovest dell’isola. Qui il mare si colora dei colori del cielo. Si può godere di un breve tratto di spiaggia o di una meravigliosa costa scogliosa, qui ce n’è per tutti i gusti. Il Cala Bassa Beach Club si impone su tutta la baia, offrendo lettini morbidi e servizio sulla spiaggia. Per chi vuole osare di più ci sono lettoni e baldacchini nella parte più alta della spiaggia.
Noi ci siamo gustati una meravigliosa paella (i prezzi non sono proprio economici, come un pò in tutta l’isola) sotto l’ombra degli alberi, in compagnia di buona musica.

Cala Comte prima del tramonto, è una tappa d’obbligo. Una piccola insenatura vicino a Cala Bassa. Un bagno nell’acqua cristallina e piena di pesci. Birra e patatine, seduti sulle rocce arroccate sulla cala, sono i compagni giusti per aspettare il tramonto rosso di Ibiza.

Las Dalias il mercatino hippie da non perdere. Lunedì, martedì e sabato, non perdetevi l’atmosfera anni ’70 di questo labirinto di bancarelle e bar dall’aria super free.

Guida Ibiza: dove mangiare

A pranzo

Cala Llonga merita una tappa solo per potersi fermare in questo angolo meraviglioso che è Amante. Una terrazza sul mondo, con mobili e design dallo spirito chic e rigorosamente total white. Un servizio impeccabile che vi farà dimenticare il fatto che qui, fare il bagno, non è proprio il massimo.
A cena
Siamo a Ibiza town e passando davanti a La Brasa siamo rimasti incantati. Un ristorante? Uno shop? Una foresta? La Brasa è tutto questo. Luci soffuse, un’infinità di candele e alberi che affollano il tetto di foglie. Cibo squisito e atmosfera super chic, per gli amanti del fashion travel. 
Direttamente dal ristorante si ha accesso al negozio di design che accoglie lo stesso gusto del ristorante. Pezzi unici e dallo stile un pò wild.

 

Guida Ibiza, hippie e chic ultima modifica: 2018-09-27T09:43:21+00:00 da Alessandra Valenti

Lascia un commento