Dove comprare casa a Roma

roma san pietro tevere

La città eterna, una delle città più belle del mondo, che si divide purtroppo tra storia, traffico e caos. Nonostante questo, abitare a Roma rimane il sogno di molte persone.

Come vi abbiamo anticipato noi viviamo a Roma, ma solo Ale è “romana de Roma”, io mi sono trasferito per amore, e ho imparato ad amare pregi e difetti di questa immensa città.

Partiamo da un presupposto fondamentale, comprare casa a Roma non è facile, la capitale storica e monumentale è alla portata di pochi, ma data la grandezza della città, ognuno può trovare la propria dimensione all’interno delle tante micro città che la compongono.

La crisi del mercato immobiliare ha colpito anche la capitale. Se credete di fare affaroni rimarrete sicuramente delusi dai prezzi che troverete, Roma è una città viva anzi vivissima. Centro del potere politico ed in parte anche economico del paese e questo ha contribuito a mantenere prezzi di tutto rispetto nel mercato immobiliare.

Qual è il primo passo da fare per comprare casa a Roma?

Sicuramente individuare la zona analizzando il vostro stile di vita: dove lavorate, dove abitano i vostri amici e parenti, quali e quanti mezzi pubblici e servizi ci sono. Fate un bilancio di vantaggi e svantaggi di ogni zona che state prendendo in considerazione.

Quali sono le zone più costose per comprare casa a Roma?

Dividiamo Roma in zone a seconda della fascia di prezzo per mq degli immobili, prendendo le informazioni da Immobiliare.it, e cerchiamo di rispondere alla domanda

  • Zona 1, comprendente il centro storico, i prezzi medi al mq si attestano a circa 8.000-8.500 euro;
  • Zona 2, che si estende idealmente da zona Aventino, San Saba, Caracalla fino a testaccio e Trastevere, con prezzi medi a mq che si attestano a circa 6.000 euro;
  • Zona 3, che comprende l’area Parioli e Flaminio, con prezzi medi a mq che si attestano dai 5.500 ai 5.800 euro;
  • Zona 4, che comprende Prati, Borgo, Mazzini e Delle Vittorie, con prezzi medi a mq che si attestano sui 5.000 euro;
  • Zona 5, che comprende Salario e Trieste, con prezzi medi a mq che si attestano sui 4.800 euro;
  • Zona 6, che comprende le zone di Corso Francia, Vigna Clara, Ponte Milvio e Fleming, con prezzi medi al mq che si attestano sui 4.500 euro;
  • Zona 7, che comprende Camilluccia, Cortina d’Ampezzo, Balduina, Monteverde, San Giovanni, con prezzi medi al mq che si attestano dai 3.800 ai 4.100 euro;
  • Zona 8, che comprende la zona Eur, Torrino, Appia Pignatelli, Ardeatino, Garbatella, Ostiense, Appio Latino, Colli Albani, con pezzi medi al mq che si attestano dai 3.500 ai 3.800 euro;
  • Zona 9, che comprende la zona Tomba di Nerone, Monte Sacro, San Lorenzo, Aurelio, Casetta Mattei, Portuense, con prezzi medi al mq che si attestano dai 3.000 ai 3.300 euro;
  • Zona 10 che comprende tutte le altre zone di Roma non citate con prezzi medi al mq che oscillano dai 2.500 ai 3.000 euro.

Quali sono le zone più verdi di Roma?

giardino degli aranci roma occhiolinoRoma è una città nella quale si contrappone al tantissimo traffico, anche il tantissimo verde.
Solo per citare alcuni parchi. Passiamo dal parco dell’Appia Antica a Villa Torlonia, Villa Borghese, Villa Ada, Villa Celimontana fino ad arrivare a Villa Doria Pamphilj. Riuscire ad abitare vicino a queste zone è un privilegio, quindi sicuramente i quartieri Monteverde, Parioli, Flaminio, Appio, Salario, Aventino sono i più rinomati sotto questo punto di vista. Ma ci sono altre zone, sicuramente meno costose, che hanno molto verde, come ad esempio: la zona Tomba di Nerone, Grottarossa e la Camilluccia.  

Conviene scegliere di abitare nell’immensa periferia romana?

A questa domanda non posso dare una risposta univoca, dipende da molti fattori.
Qualora decidiate di prendere in considerazione la periferia, posso consigliarvi solo di farlo con molta attenzione. Cercate di scegliere solo le località collegate con i mezzi, o che vi garantiscano comunque con un breve tratto in auto di raggiungere la fermata del treno o della metro più vicina.
Ho fatto la vita da pendolare e posso assicurarvi che è massacrante, cercate di rendere il massacro il meno distruttivo possibile.

Quali sono le migliori zone periferiche?

Anche qui la risposta è soggettiva.
Dipende da come vi muovete per Roma, che mezzi avete a disposizione, da quante persone è composto il vostro nucleo familiare e da dove lavorate. In via generale io preferirei vivere in un posto che ha la fermata del treno (prima o poi vi svelerò anche perché 🙂 ). Ci sono comuni come Ciampino, Albano, Velletri, ad esempio che garantiscono di raggiungere con il treno in poco tempo il centro città.

Spero di aver chiarificato i vostri dubbi se state pensando di comprare casa a Roma.
Noi le nostre analisi e la nostra idea ce la siamo già fatta, manca solo la casa perfetta, ma ci stiamo lavorando.

Dove comprare casa a Roma ultima modifica: 2018-08-06T09:30:30+00:00 da Andrea Croci

Lascia un commento